Disciplina sulle vendite

Ultima modifica: 08/01/2018

  1. Quando si vendono beni o servizi, prendiamo in considerazione tutti i messaggi e i contenuti multimediali relativi a tali beni o servizi, tra cui qualsiasi descrizione, prezzo, canone, imposta e/o eventuali informazioni aggiuntive legali richieste, per creare cataloghi di prodotti. I cataloghi di prodotti devono essere conformi alla presente disciplina, nonché alle disposizioni e alle leggi applicabili.
  2. L'Azienda (come definita nei Termini di Servizio di WhatsApp Business) è l'unica responsabile dei cataloghi di prodotti e delle condizioni di vendita, condizioni sulla privacy o altri termini applicabili alle sue interazioni con gli utenti.
  3. Non siamo responsabili dell'elaborazione, del pagamento o dell'adempimento di eventuali vendite in relazione ai cataloghi di prodotti.
  4. L'Azienda è l'unica responsabile della determinazione, della riscossione, della ritenuta, della segnalazione e del trasferimento di tutte le imposte, di tutti i dazi, canoni e costi aggiuntivi applicabili per le vendite relative ai cataloghi di prodotti.
  5. Non è consentita l’offerta e la vendita dei seguenti articoli:

    • Sostanze illegali, con obbligo di ricetta o usate a scopo ricreativo, marijuana inclusa;
    • Prodotti a base di tabacco o accessori utilizzati per il loro consumo;
    • Integratori di dubbia sicurezza;
    • Armi, munizioni o esplosivi;
    • Animali;
    • Prodotti o servizi per adulti;
    • Alcol;
    • Prodotti per la salute per adulti;
    • Servizi di scommesse che prevedono l'uso di denaro reale;
    • Merci, articoli o post che, in base alle nostre valutazioni, possono essere o sono fraudolenti, fuorvianti, ingannevoli o offensivi;
    • Articoli o prodotti dal carattere apertamente sessuale;
    • Abbonamenti e prodotti digitali; e
    • Prodotti o articoli che semplificano o favoriscono l'accesso non autorizzato ai media digitali.