Termini di servizio di WhatsApp

Ultima modifica: 25 Agosto 2016 (versioni archiviate)


WhatsApp Inc. ("WhatsApp", "nostro/a/e/i", "noi" o "ci") è un fornitore di servizi di messaggistica, chiamate Internet e altre tipologie di servizi per utenti di tutto il mondo. Per favore si leggano i Termini di utilizzo per comprendere cosa comporta l'uso di WhatsApp. Installando, accedendo o utilizzando le nostre applicazioni, i nostri servizi, le nostre funzioni, il nostro software o il nostro sito Web (globalmente i "Servizi"), si accettano i "Termini di utilizzo" ("Termini").

NESSUN ACCESSO A CHIAMATE DI EMERGENZA: Vi sono significative differenze tra WhatsApp e i servizi di telefonia fissa, mobile e messaggistica SMS. I nostri Servizi non consentono di effettuare chiamate di emergenza o accedere ai servizi di emergenza come la polizia, i vigili del fuoco o gli ospedali o, comunque, di connettersi in altri modi a centrali uniche di emergenza. L'utente dovrà assicurarsi di poter contattare i servizi di emergenza pertinenti tramite telefono cellulare o fisso o altra tipologia di servizio.

SE L'UTENTE DI WHATSAPP SI TROVA NEGLI STATI UNITI O IN CANADA, I NOSTRI TERMINI INCLUDONO UNA CLAUSOLA ARBITRALE VINCOLANTE NELLA QUALE VIENE STABILITO CHE, SALVA RINUNCIA E FATTA ECCEZIONE PER ALCUNI TIPI DI CONTROVERSIE, L'UTENTE ACCETTA DI RISOLVERE TUTTE LE CONTROVERSIE CON WHATSAPP TRAMITE ARBITRATO VINCOLANTE, RINUNCIANDO PERTANTO AL DIRITTO DI AFFIDARE LA RISOLUZIONE DI TALI CONTROVERSIE A UN GIUDICE O UNA GIURIA E AL DIRITTO DI PRENDERE PARTE A "CLASS ACTION" O SIMILI AZIONI GIUDIZIARIE. SI LEGGA LA SEZIONE "DISPOSIZIONE SPECIALE SULL'ARBITRATO PER GLI UTENTI DI STATI UNITI O CANADA" RIPORTATA DI SEGUITO PER MAGGIORI INFORMAZIONI.

Informazioni sui nostri servizi

Registrazione. Per registrarsi ai nostri Servizi, l'utente deve usare dati corretti, deve fornire il proprio attuale numero di telefono cellulare e, in caso di modifica, aggiornarlo usando la funzione per il cambio del numero presente all'interno dell'applicazione. L'utente accetta di ricevere i codici per registrarsi ai nostri Servizi tramite messaggi di testo e chiamate (da parte nostra o da parte di fornitori terzi).

Rubrica. L'utente fornirà regolarmente i numeri di telefono degli utenti WhatsApp e degli altri contatti presenti nella sua rubrica telefonica. L'utente conferma di essere autorizzato a fornirci tali numeri per consentirci di fornire i nostri Servizi.

Età. L'utente deve avere almeno 13 anni per utilizzare i Servizi (o età superiore necessaria nella sua nazione affinché sia autorizzato a usare i nostri Servizi senza il consenso dei genitori). Oltre ad avere l'età minima richiesta per usare i nostri Servizi in base alle leggi applicabili, ove l'utente non abbia l'età richiesta per poter accettare i Termini nella sua nazione, il suo genitore o il suo tutore devono accettarli a suo nome.

Dispositivi e software. L'utente deve procurarsi determinati dispositivi, software e connessioni dati per usare i nostri Servizi, che altrimenti non possiamo fornire. Per tutto il tempo di utilizzo dei nostri Servizi, l'utente accetta di scaricare e installare gli aggiornamenti dei nostri Servizi, anche automaticamente.

Costi e tasse. L'utente è responsabile del piano dati dell'operatore e degli altri costi e tasse associate al suo utilizzo dei nostri Servizi. Avremo diritto ad applicare i costi per i nostri Servizi, incluse le relative tasse. Ci riserviamo il diritto di non accettare o recedere dagli ordini. Non forniamo rimborsi per i nostri Servizi, fatti salvi i casi in cui è richiesto dalla legge.

Informativa sulla privacy e dati dell'utente

La privacy dell'utente è importante per WhatsApp. L'Informativa sulla privacy di WhatsApp descrive le nostre procedure relative alle informazioni (messaggi compresi), ivi comprese le tipologie di informazioni che riceviamo e raccogliamo dall'utente e come noi utilizziamo e condividiamo tali informazioni. L'utente accetta le nostre procedure sui dati, inclusi la loro raccolta, il loro utilizzo, l'elaborazione e la condivisione delle sue informazioni come da descrizione contenuta nella nostra Informativa sulla privacy, nonché il trasferimento e l'elaborazione delle informazioni negli Stati Uniti e in altre nazioni a livello globale in cui sono presenti le nostre strutture, i nostri fornitori di servizi o i nostri partner, indipendentemente dal luogo in cui vengono utilizzati i nostri Servizi. L'utente prende atto che le leggi, le norme e gli standard del Paese in cui vengono archiviate o elaborate le sue informazioni potrebbero essere diversi da quelli vigenti nella sua nazione.

Accettabile utilizzo dei nostri servizi

Termini e Informative. L'utente deve utilizzare i nostri Servizi in conformità ai nostri Termini e alle linee di condotta pubblicate. Nel caso in cui il suo account venga disabilitato a causa di una violazione dei nostri Termini, l'utente accetta di non creare un altro account senza la nostra autorizzazione.

Utilizzo in conformità alla legge e accettabile. L'utente deve accedere ai nostri Servizi e utilizzarli esclusivamente per scopi conformi alla legge, autorizzati e accettabili. L'utente s'impegna a non utilizzare (o assistere terzi nell'utilizzare) i nostri Servizi in modi che: (a) violino o non rispettino o usino in modo improprio i diritti di WhatsApp, dei nostri utenti o di terzi, ivi compresa la privacy, il diritto di pubblicazione, la proprietà intellettuale o altri diritti di privativa industriale; (b) risultino illegali, osceni, diffamatori, minacciosi, intimidatori, fastidiosi, minatori, offensivi nei confronti di una razza o di un'etnia oppure promuovano o incoraggino comportamenti illegali o inappropriati, inclusa la promozione di crimini violenti; (c) implichino la pubblicazione di contenuti falsi o ingannevoli o di affermazioni fuorvianti; (d) impersonifichino un'altra persona; (e) implichino l'invio di comunicazioni illegali o non consentite come messaggi in massa, messaggi automatici, chiamate da sistemi automatici o simili; (f) implichino l'utilizzo non personale dei nostri Servizi, fatto salvo quanto espressamente previsto da noi.

Danni a WhatsApp o agli utenti. L'utente non deve (né deve assistere terzi a) accedere, utilizzare, modificare, creare lavori derivati, distribuire, concedere in licenza sub-licenza, trasferire, visualizzare, eseguire o comunque sfruttare i nostri Servizi in maniera non consentita o non autorizzata o che danneggi, comprometta o leda noi o i nostri Servizi, sistemi, utenti o terzi, ivi incluso, direttamente o con strumenti automatici, non dovrà: (a) ricostruire, alterare, modificare, creare lavori derivativi, destrutturare o ricavare il codice dai nostri Servizi; (b) inviare, archiviare o trasmettere virus o altri codici dannosi per i computer tramite i nostri Servizi o all'interno di essi; (c) ottenere o cercare di ottenere accesso non autorizzato ai nostri Servizi o sistemi; (d) interferire con le prestazioni dei nostri Servizi o con la loro integrità; (e) creare account per i nostri Servizi tramite strumenti non autorizzati o automatici; (f) raccogliere le informazioni dei nostri utenti o a essi relative con modalità non consentite o non autorizzate; (g) vendere, rivendere, noleggiare o addebitare per i nostri Servizi; (h) distribuire o rendere disponibili i nostri Servizi tramite una rete che ne consente l'utilizzo contemporaneo da parte di più dispositivi.

Mantenere il proprio account sicuro. L'utente è responsabile della sicurezza del suo dispositivo e del suo account WhatsApp ed è tenuto a comunicarci tempestivamente eventuali utilizzi non autorizzati o violazioni della sicurezza del suo account o dei nostri Servizi.

Servizi di terzi

I nostri Servizi consentono di accedere, utilizzare o interagire con siti Web, applicazioni, contenuti e altri prodotti e servizi di terzi. Ad esempio, l'utente potrà scegliere di usare servizi di backup di terzi (come iCloud o Google Drive) integrati con i nostri Servizi oppure interagire con un pulsante di condivisione su un sito Web di terzi che consente di inviare informazioni ai suoi contatti WhatsApp. Si tenga presente che, utilizzando servizi di terzi, si accettano i termini e le informative sulla privacy che ne regolano l'utilizzo.

Licenze

Diritti dell'utente. WhatsApp non rivendica la proprietà delle informazioni inviate dall'utente in relazione all'account WhatsApp o tramite i nostri Servizi. L'utente deve avere diritto ad utilizzare le informazioni che invia in relazione all'account WhatsApp o tramite i nostri Servizi nonché il diritto di concederle in uso e licenza secondo i nostri Termini.

Diritti di WhatsApp. WhatsApp è proprietaria di tutti i copyright, marchi, domini, logo, segni distintivi, "trade secret", brevetti e altri diritti di proprietà intellettuale associati ai nostri Servizi. Non è consentito utilizzare i nostri copyright, marchi registrati, domini, logo, segni distintivi, brevetti e altri diritti di proprietà intellettuale a meno che non disponga della nostra espressa autorizzazione in conformità con le nostre Linee guida sui marchi. È consentito usare i marchi registrati www.facebookbrand.com/trademarks delle nostre società affiliate esclusivamente con l'autorizzazione delle stesse e in conformità con le disposizioni contenute nelle linee guida sui marchi pubblicate.

Licenza a WhatsApp. Allo scopo di consentirci di rendere disponibili e fornire i nostri Servizi, l'utente concede a WhatsApp una licenza globale, non esclusiva, senza royalty, che può essere concessa come sub-licenza e trasferibile per utilizzare, riprodurre, distribuire, creare lavori derivativi, visualizzare ed eseguire le informazioni (compresi i contenuti) che carica, invia, memorizza o riceve sui nostri Servizi o tramite essi. I diritti concessi nella presente licenza sono destinati esclusivamente a rendere disponibili e fornire i nostri Servizi (ad esempio al fine di mostrare l'immagine del profilo e il messaggio di stato, trasmettere i messaggi, archiviare i messaggi non consegnati nei nostri server fino a 30 giorni durante i quali tenteremo di consegnarli e secondo le altre modalità descritte nella nostra Informativa sulla privacy).

Licenza da parte di WhatsApp. WhatsApp concede all'utente una licenza limitata, revocabile, non esclusiva, non sub-licenziabile né trasferibile per l'utilizzo dei nostri Servizi e in conformità con i nostri Termini. La presente licenza ha il solo scopo di concedere l'utilizzo dei nostri Servizi nelle modalità consentite dai nostri Termini. Nessuna licenza o diritto viene qui concesso, al di fuori di quanto espressamente qui previsto.

Segnalazione di violazione di copyright, marchi e altri diritti di proprietà intellettuale

Per segnalare violazioni di copyright, marchi commerciali e altri tipi di proprietà intellettuale, invitiamo l'utente a consultare la nostra Politica della proprietà intellettuale. WhatsApp si riserva il diritto di disattivare un account in caso di ripetuta violazione dei diritti di proprietà intellettuale di terzi.

Esclusioni di responsabilità

L'UTILIZZO DEI SERVIZI AVVIENE A RISCHIO DELL'UTENTE ED È SOGGETTO ALLE SEGUENTI ESCLUSIONI DI RESPONSABILITÀ. I NOSTRI SERVIZI SONO FORNITI NELLO STATO DI FATTO E DI DIRITTO IN CUI SI TROVANO, SENZA GARANZIE ESPLICITE O IMPLICITE, IVI COMPRESE, A TITOLO ESEMPLIFICATIVO E NON ESAUSTIVO, GARANZIE RELATIVE A COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ PER SCOPO SPECIFICO, PROPRIETÀ O NON VIOLAZIONE DI DIRITTI DI TERZI E ASSENZA DI VIRUS O ALTRI CODICI DANNOSI PER I COMPUTER. NON FORNIAMO ALCUNA GARANZIA IN MERITO ALL'ESATTEZZA, ALLA COMPLETEZZA E ALL'UTILITÀ DELLE INFORMAZIONI, AL FUNZIONAMENTO, ALLA MANCANZA DI ERRORI, ALLA SICUREZZA O ALLA PROTEZIONE DEI NOSTRI SERVIZI O AL FUNZIONAMENTO DEI NOSTRI SERVIZI SENZA INTERRUZIONI, RITARDI O DIFETTI. NON DETENIAMO IL CONTROLLO E NON SIAMO REPONSABILI DEL CONTROLLO DELLA MODALITÀ O DEL MOMENTO DI UTILIZZO DEI SERVIZI O DELLE FUNZIONI, DEI SERVIZI E DELLE INTERFACCE FORNITE DAI NOSTRI SERVIZI. NON SIAMO RESPONSABILI E NON ABBIAMO L'OBBLIGO DI CONTROLLARE LE AZIONI O LE INFORMAZIONI (COMPRESI I CONTENUTI) DEI NOSTRI UTENTI O DI ALTRE TERZE PARTI. L'UTENTE ESENTA NOI, LE NOSTRE SOCIETÀ CONTROLLATE E AFFILIATE E I NOSTRI E I LORO DIRIGENTI, AMMINISTRATORI, DIPENDENTI, PARTNER E AGENTI (COLLETTIVAMENTE, LE "PARTI DI WHATSAPP") DA OGNI DOMANDA, RICORSO, AZIONE LEGALE, CONTROVERSIA O CONTENZIOSO (COLLETTIVAMENTE, LE "DOMANDE") E DANNI, NOTI E NON NOTI, RELATIVI A, DERIVANTI DA O COLLEGATI IN QUALSIASI MODO A RIVENDICAZIONI CHE L'UTENTE POSSA AVERE CONTRO TERZI. L'UTENTE RINUNCIA AI DIRITTI CHE HA IN BASE AL CODICE CIVILE DELLO STATO DELLA CALIFORNIA §1542 O ALTRA NORMATIVA O LEGGE DI ALTRE GIURISDIZIONI, CHE PREVEDE: UNA QUIETANZA A CARATTERE GENERALE NON SI ESTENDE A PRETESE A SUO FAVORE DI CUI IL CREDITORE NON CONOSCA O NON SOSPETTI L'ESISTENZA, AL MOMENTO DELLA STIPULA DELLA QUIETANZA, LE QUALI, SE CONOSCIUTE ALLO STESSO, AVREBBERO AVUTO UN IMPORTANTE INFLUSSO IN RELAZIONE ALLA TRANSAZIONE CON IL DEBITORE.

Limitazione di responsabilità

LE PARTI DI WHATSAPP NON SARANNO RESPONSABILI NEI CONFRONTI DELL'UTENTE PER LUCRO CESSANTE O DANNI CONSEQUENZIALI, SPECIALI, PUNITIVI, INDIRETTI O ACCIDENTALI RELATIVI A, DERIVANTI DA O LEGATI AI NOSTRI TERMINI, A NOI O AI NOSTRI SERVIZI, ANCHE NEL CASO IN CUI LE PARTI DI WHATSAPP FOSSERO STATE AVVISATE DELL'EVENTUALITÀ DEL VERIFICARSI DI TALI DANNI. LA NOSTRA RESPONSABILITÀ COMPLESSIVA RELATIVA A, DERIVANTE DA O LEGATA AI NOSTRI TERMINI, A NOI O AI NOSTRI SERVIZI, NON ECCEDERÀ L'AMMONTARE PIÙ ELEVATO TRA CENTO DOLLARI (100 US $) O L'IMPORTO CHE L'UTENTE CI HA PAGATO NEGLI ULTIMI DODICI MESI. LE PRESENTI ESCLUSIONI DI RESPONSABILITÀ DI CERTI DANNI E LIMITAZIONI DI RESPONSABILITÀ SARANNO APPLICABILI SECONDO QUANTO STABILITO DALLE LEGGI APPLICABILI. È POSSIBILE CHE LE LEGGI DI ALCUNI STATI O GIURISDIZIONI NON CONSENTANO LE ESCLUSIONI O LE LIMITAZIONI DI RESPONSABILITÀ DI ALCUNI DANNI, PERTANTO ALCUNE O TUTTE LE ESCLUSIONI E LE LIMITAZIONI DI RESPONSABILITÀ DI CUI SOPRA POTREBBERO NON ESSERE APPLICABILI. IN DEROGA A QUALSIASI DISPOSIZIONE CONTRARIA CONTENUTA NEI NOSTRI TERMINI, IN TALI CASI LA RESPONSABILITÀ DELLE PARTI DI WHATSAPP SARÀ LIMITATA PER QUANTO CONSENTITO DALLE LEGGI APPLICABILI.

Indennizzo

L'utente accetta di esentare, manlevare e tenere indenni le Parti di WhatsApp da qualsiasi tipo di responsabilità, danno, perdita e spesa (comprese ragionevoli spese e oneri legali) relativi a, derivanti da o comunque connessi a quanto segue: (a) il suo accesso ai, o utilizzo dei, Servizi; (b) la sua violazione, presunta o effettiva, dei Termini; (c) qualunque dichiarazione ingannevole o fuorviante resa dall'utente. L'utente si impegna a cooperare come da noi richiesto nella difesa o nella risoluzione di qualsiasi Domanda.

Risoluzione delle controversie

Foro competente. Se l'utente di WhatsApp si trova negli Stati Uniti o in Canada, l'articolo "Disposizione speciale sull'arbitrato per gli utenti di Stati Uniti o Canada" riportato di seguito sarà applicato. Si prega di leggere attentamente e integralmente quell'articolo. Se l'utente non è soggetto all'articolo "Disposizione speciale sull'arbitrato per gli utenti di Stati Uniti o Canada" riportato di seguito, accetta di risolvere eventuali Domande con noi e relative a, derivanti da o connesse ai nostri Termini, a noi o ai nostri Servizi (ciascuna definita una "Controversia" e, complessivamente, le "Controversie") esclusivamente presso il Tribunale Federale degli Stati Uniti della California settentrionale ("United States District Court for the Northern District of California") o presso un Tribunale dello Stato della California situato nella contea di San Mateo in California e accetta di sottostare alla giurisdizione di tali tribunali per la risoluzione di tutte le Controversie.

Legge applicabile. I nostri Termini nonché le Controversie tra l'utente e WhatsApp, sia in tribunale sia tramite arbitrato, sono regolate dalle leggi dello Stato della California, indipendentemente da norme relative alla legge applicabile.

Disponibilità e interruzione dei servizi

Disponibilità dei nostri Servizi. I nostri Servizi possono essere interrotti, ivi incluso in caso di manutenzione, riparazioni, aggiornamenti o problemi di rete o di apparecchiature. WhatsApp si riserva il diritto, in qualsiasi momento, di non fornire più alcuni o tutti i Servizi, comprese determinate funzioni e l'assistenza per alcuni dispositivi e piattaforme. I nostri Servizi possono essere influenzati da eventi al di fuori del nostro controllo, ad esempio calamità naturali e altri eventi di forza maggiore.

Risoluzione. WhatsApp si riserva il diritto di modificare, sospendere o non consentire all'utente l'accesso ai Servizi o il loro utilizzo in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo, ad esempio nei casi in cui non sia rispettata la forma e la sostanza dei nostri Termini o vengano a crearsi rischi, danni o possibili conseguenze legali per noi, i nostri utenti o terzi. Le seguenti disposizioni continueranno a rimanere in vigore anche in seguito alla risoluzione o scadenza del contratto con WhatsApp: "Licenze", "Esclusioni di responsabilità", "Limitazione di responsabilità", "Indennizzo", "Risoluzione delle controversie", "Disponibilità e interruzione dei servizi", "Altre disposizioni", e "Disposizione speciale sull'arbitrato per gli utenti di Stati Uniti o Canada".

Altre disposizioni

  • Salvo diversamente stabilito da un accordo stipulato tra l'utente e WhatsApp, i nostri Termini rappresentano l'intero accordo in merito a WhatsApp e ai nostri Servizi e sostituiscono eventuali accordi precedenti.

  • WhatsApp si riserva la facoltà di chiedere all'utente di accettare condizioni aggiuntive in futuro per determinati Servizi, le quali prevarranno in caso di conflitto tra i nostri Termini e tali condizioni aggiuntive.

  • I nostri Servizi non sono destinati alla distribuzione o l'utilizzo in nazioni in cui tale distribuzione o utilizzo non rispettasse le leggi locali o ci assoggettasse al rispetto dei regolamenti di altre nazioni. WhatsApp si riserva il diritto di limitare i propri Servizi in qualsiasi nazione.

  • L'utente s'impegna a rispettare tutte le leggi applicabili relative al controllo dell'esportazione e alle sanzioni commerciali sia emanate dagli Stati Uniti sia non emanate dagli Stati Uniti ("Leggi sull'esportazione"). L'utente non dovrà, direttamente o indirettamente, esportare, riesportare, fornire o altrimenti trasferire i nostri Servizi: (a) a individui, enti o nazioni vietate in base alle Leggi sull'esportazione; (b) a chiunque sia negli elenchi "restricted party list" degli Stati Uniti o di altre nazioni; (c) per scopi vietati dalle Leggi sull'esportazione, comprese applicazioni legate ad armi nucleari, chimiche o biologiche o relative alla tecnologia missilistica senza le necessarie autorizzazioni governative. L'utente accetta di non utilizzare o scaricare i nostri Servizi se si trova in una nazione con restrizioni, se attualmente si trova negli elenchi "restricted party list" degli Stati Uniti o di altre nazioni o per scopi vietati dalle Leggi sull'esportazione né di utilizzare proxy IP o altri metodi per contraffare la sua posizione.

  • I presenti Termini sono stati originariamente redatti in inglese (USA). Le versioni tradotte vengono fornite esclusivamente a titolo informativo. In caso di conflitto tra qualsiasi delle versioni tradotte dei nostri Termini e la versione in lingua inglese, la versione in lingua inglese prevarrà.

  • Qualsiasi modifica o rinuncia ai presenti Termini richiede il nostro esplicito consenso.

  • WhatsApp si riserva il diritto di modificare o aggiornare i presenti Termini. Comunicheremo le modifiche nel modo ritenuto più opportuno e aggiorneremo la data di "Ultima modifica" nella parte superiore dei Termini. L'utilizzo continuativo dei Servizi comporterà l'accettazione dei Termini così come modificati. Se non accetta i Termini modificati, l'utente dovrà interrompere l'utilizzo dei Servizi. Consigliamo la consultazione periodica dei nostri Termini.

  • Tutti i nostri diritti e obblighi specificati nei presenti Termini possono essere da noi liberamente trasferiti alle nostre società affiliate nell'eventualità di una fusione, acquisizione, ristrutturazione o vendita di beni o successione prevista dalla legge o altra operazione. WhatsApp si riserva inoltre il diritto di trasferire le informazioni dell'utente alle proprie affiliate, agli aventi causa o a un nuovo proprietario.

  • L'utente accetta di non trasferire nessuno dei suoi diritti o obblighi specificati nei presenti Termini senza il nostro previo consenso scritto.

  • Nessuna delle disposizioni dei presenti Termini potrà precluderci dal rispettare la legge.

  • Fatte salve le disposizioni ivi presenti, i Termini non costituiscono nessun diritto a favore di terzi beneficiari.

  • La mancata applicazione di qualsiasi parte dei presenti Termini non costituisce in alcun modo una rinuncia.

  • Qualora una delle disposizioni dei presenti Termini dovesse essere considerata illegale, nulla o inapplicabile per qualsiasi motivo, l'applicabilità e la validità delle altre disposizioni contenute nei presenti Termini non saranno in alcun modo pregiudicate, fatto salvo quanto stabilito nella sezione "Disposizione speciale sull'arbitrato per gli utenti di Stati Uniti o Canada" - "Clausola di Divisibilità" riportata di seguito.

  • Ci riserviamo tutti i diritti non espressamente concessi. In alcune giurisdizioni, l'utente potrebbe avere diritti legali come consumatore, e i Termini non sono destinati a limitare tali diritti legali dei consumatori che potrebbero non essere derogabili da contratto.

  • I commenti o suggerimenti relativi a WhatsApp e ai nostri Servizi sono sempre beneaccetti. Tuttavia, l'utente deve essere a conoscenza che potremmo usarli senza alcun obbligo di compenso nei suoi confronti (allo stesso modo in cui l'utente non è obbligato a fornirli).

Disposizione speciale sull'arbitrato per gli utenti di Stati Uniti o Canada

SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTA SEZIONE, IN QUANTO CONTIENE DISPOSIZIONI AGGIUNTIVE, APPLICABILI ESCLUSIVAMENTE AGLI UTENTI DI STATI UNITI E CANADA. SE L'UTENTE DI WHATSAPP SI TROVA NEGLI STATI UNITI O IN CANADA, DEVE ACCETTARE LA PROCEDURA DI ARBITRATO VINCOLANTE PER TUTTE LE CONTROVERSIE, SALVO LE CONTROVERSIE RELATIVE ALLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE E LE CONTROVERSIE CHE POSSONO ESSERE PORTATE INNANZI A UN TRIBUNALE COMPETENTE PER CAUSE DI MODESTA ENTITÀ, PERTANTO L'UTENTE RINUNCIA AL DIRITTO DI AFFIDARE LA RISOLUZIONE DI TALI CONTROVERSIE A UN GIUDICE O UNA GIURIA IN UN TRIBUNALE. QUESTA SEZIONE DEFINISCE INOLTRE I LIMITI TEMPORALI ALL'INTERNO DEI QUALI È POSSIBILE INIZIARE UN ARBITRATO O, SE CONSENTITO, UN'AZIONE GIUDIZIARIA ORDINARIA. INFINE, IL PRESENTE ARTICOLO PREVEDE LA RINUNCIA AL DIRITTO DI QUALIFICARE LA PROPRIA AZIONE COME "CLASS ACTION" O SIMILE AZIONE.

"Controversia Esclusa" indica le Controversie legate all'applicazione o alla violazione dei nostri diritti di proprietà intellettuale (ad esempio copyright, marchi, domini, logo, segni distintivi, "trade secrets" e brevetti). Per chiarezza e in deroga a quanto sopra, le Controversie relative a, derivanti da o legate ai diritti dell'utente in merito a privacy e pubblicità non sono da considerarsi Controversie Escluse.

Federal Arbitration Act. Il Federal Arbitration Act degli Stati Uniti regola l'interpretazione e l'applicazione del presente articolo "Disposizione speciale sull'arbitrato per gli utenti di Stati Uniti o Canada", comprese eventuali Controversie relative alla assoggettabilità ad arbitrato di una Controversia tra l'utente e WhatsApp.

Accettazione dell'arbitrato per gli utenti di WhatsApp che si trovano negli Stati Uniti o in Canada. Per gli utenti WhatsApp che si trovano negli Stati Uniti o in Canada, l'utente e WhatsApp concordano di rinunciare al diritto di affidare la risoluzione delle Controversie a un giudice o una giuria, fatto salvo per le Controversie Escluse. L'utente concorda con WhatsApp di risolvere mediante arbitrato definitivo e vincolante tutte le Controversie (fatto salvo per le Controversie Escluse) relative a, derivanti da o legate ai suoi diritti in merito a privacy e relativa pubblicazione. L'utente e WhatsApp accettano di non riunire una Controversia regolata da arbitrato in base ai presenti Termini in una Controversia che non può essere decisa mediante arbitrato in base ai nostri Termini.

L'arbitrato sarà amministrato dalla American Arbitration Association (AAA), in conformità con le normative "Commercial Arbitration Rules" vigenti all'avvio dell'arbitrato, incluse le "Optional Rules for Emergency Measures of Protection" e le "Supplementary Procedures for Consumer-Related Disputes" (complessivamente, le "Regole dell'AAA"). L'arbitrato avrà un unico arbitro selezionato in conformità con le Regole dell'AAA. Le Regole dell'AAA, le informazioni relative all'avvio di un arbitrato e una descrizione del relativo processo sono disponibili all'indirizzo www.adr.org. L'arbitro deciderà se è possibile decidere la Controversia mediante arbitrato. La sede dell'arbitrato e la distribuzione dei costi e delle spese di tale procedimento saranno determinate in conformità con le Regole dell'AAA. In deroga alle Regole dell'AAA, WhatsApp si impegna a rimborsare all'utente tutte le spese amministrative relative a Controversie regolate dalle "Supplementary Procedures for Consumer-Related Disputes", salvo che l'arbitro determini che una Controversia sia stata presentata a scopo di molestia o che sia palesemente temeraria.

Procedura di rinuncia. L'utente ha la facoltà di rinunciare a questo accordo per l'arbitrato. In tal caso, né l'utente né WhatsApp potranno imporre all'altra parte di partecipare a una procedura arbitrale. Per rinunciare, è necessario inviare una comunicazione scritta recante timbro postale entro 30 giorni dalla data dell'evento che si verifica per ultimo tra: (i) la prima accettazione dei nostri Termini; (ii) la data in cui l'utente viene vincolato dalla presente clausola arbitrale. L'indirizzo da utilizzare per l'invio della comunicazione è il seguente:

WhatsApp Inc.
Arbitration Opt-Out
1601 Willow Road
Menlo Park, California 94025
Stati Uniti d'America

È necessario fornire: (1) il proprio nome e indirizzo di residenza; (2) il numero di cellulare associato all'account; (3) una dichiarazione in cui attesta chiaramente di voler rinunciare all'accordo di arbitrato contenuto nei presenti Termini.

Giudice per le cause minori. In alternativa, la controversia potrà essere presentata presso gli appositi tribunali locali incaricati della gestione di rivendicazioni di modesta entità, a condizione che la questione sia gestita su base individuale (non collettiva).

Tempistica per iniziare l'arbitrato. L'utente e WhatsApp accettano di iniziare qualunque Controversia (fatto salvo per le Controversie escluse) entro un anno dall'insorgenza. In caso contrario la Controversia cadrà permanentemente in prescrizione. Ciò significa che, se l'utente o WhatsApp non iniziano una procedura arbitrale entro un anno da quando la Controversia è inizialmente insorta, l'arbitrato sarà rigettato in quanto iniziato intempestivamente.

Nessuna possibilità di partecipare a "Class Action" o simile azione giudiziaria per gli utenti di Stati Uniti e Canada. L'utente e WhatsApp accettano che, nel caso in cui l'utente di WhatsApp si trovi negli Stati Uniti o in Canada, ciascuna delle parti può ricorrere contro l'altra in merito alle Controversie esclusivamente a proprio nome e non per conto di altre persone o entità o di un'altra classe di persone. L'utente e WhatsApp accettano di non partecipare ad una causa o un arbitrato sotto forma di "class action" o simili o a riunire Controversie che coinvolgano un'altra persona o entità in relazione a qualsiasi Controversia.

Clausola di divisibilità. Se il divieto di "class action" e altre Controversie sollevate a nome di terzi dovesse dimostrarsi inattuabile, tutte le disposizioni contenute nella sezione "Disposizione speciale sull'arbitrato per gli utenti di Stati Uniti o Canada" dovranno ritenersi nulle e inefficaci per quanto riguarda la Controversia in questione.

Elezione di foro competente. Rinunciando all'accordo sull'arbitrato, in caso di Controversia Esclusa o nel caso in cui l'accordo sull'arbitrato dovesse non essere valido l'utente accetta di essere soggetto alle disposizioni relative al "Foro Competente" contenute nella sezione "Risoluzione delle controversie" di cui sopra.

Consultazione dei termini di WhatsApp in lingue diverse

Per consultare i Termini di WhatsApp in un'altra lingua, è necessario modificare le relative impostazioni della sessione di WhatsApp. Se i Termini non sono disponibili nella lingua selezionata, verranno visualizzati in inglese per impostazione predefinita.

Maggiori informazioni sull'utilizzo dei Servizi sono disponibili nei seguenti documenti:

Informativa sulla privacy di WhatsApp

Politica della proprietà intellettuale di WhatsApp

Linee guida sul marchio WhatsApp